Alcune neuropatie esordiscono in maniera improvvisa, altre in maniera graduale nell'arco di anni.

I sintomi dipendono dal tipo di fibre nervose interessate (motorie, sensitive, vegetative) e dalla loro localizzazione, ma nella maggior parte dei casi si manifestano con debolezza, formicolii e dolore.

Una lesione dei nervi sensitivi può causare sintomi molto diversi.

Leggi tutto...

In tutte quelle situazioni patologiche nelle quali si verifica un danno neurologico centrale o periferico (sclerosi multipla, traumi del midollo spinale, ictus cerebrale, morbo di Parkinson, neuropatia diabetica, tumori cerebrali ecc.) vi potranno essere delle alterazioni del controllo neurologico della minzione.

Le alterazioni dipendono in gran parte dal livello in cui si verifica la lesione.

I sintomi minzionali possono essere rappresentati da:

Leggi tutto...

La CRPS è una sindrome ad etiologia ancora molto incerta di cui i meccanismi etiopatogenetici coinvolti non hanno avuto una risposta chiara. La distinzione in CRPS tipo I (distrofia simpatico riflessa) e II (causalgia) operata nel 1994 da un comitato di esperti, non ha peraltro risolto i numerosi quesiti, lasciando i clinici a muoversi in un ambito disseminato di dubbi ed incertezze.

La fisiopatologia della CRPS non è nota

Leggi tutto...

“Quando non ho il dolore a volte dimentico di avere il cancro”

Questa frase deve essere sempre tenuta presente nella gestione del malato neoplastico e indirizzare gli sforzi dei terapeuti.

Il dolore da cancro rappresenta un fenomeno soggettivo complesso, che condiziona in maniera determinante la qualità di vita del 70% dei pazienti con malattia in fase avanzata, interferendo con le relazioni sociali, limitando l’autonomia e alterando l’equilibrio psicologico della persona.

Leggi tutto...

Link

 
 
 

 logoGestione
Pagina Facebook