l'elettromiografia (EMG) e lo studio delle velocità di conduzione delle fibre nervose sono importanti per studiare le proprietà elettriche dei nervi.

Queste indagini aiutano a identificare quali nervi sono interessati e la distribuzione del danno.

La biopsia di nervo può talora fornire informazioni importanti sul tipo e sulla causa della neuropatia.

RMN e/o TAC possono fornire altre utili indicazioni.

Oltre ai trattamenti conservativi, nei casi resistenti trovano indicazioni i trattamenti di elettroneuromodulazione midollare, radicolare, periferica o sottocutanea.

InizioIndietro12AvantiFine

Link

 
 
 

 logoGestione
Pagina Facebook